+39 3347389045

Una Grotta Misteriosa

2016-02-01

di Gina Messina

 

Antico rifugio di pescatori, la grotta del mago prende il suo nome dall'antica legenda secondo cui gli stessi pescatori videro, seduto su una della grandi rocce all'interno di essa, un vecchio dalla lunga barba. La leggenda inoltre narra di misteriose voci all'interno della grotta e di tre fanciulle che narravano la nascita, la vita e la morte di chi sapeva ascoltare. Stando a chi l'ha esplorata, essa sarebbe costituita da una prima grotta lunga una ventina di metri, con un'altezza massima di circa dieci. La grotta che si apre sul mare è collegata ad un secondo ambiente più interno attraverso una lunga galleria ,ciò fa supporre che proseguendo verso l'interno in passato fossero presenti altri ambienti, oggi purtroppo inesplorabili a causa di crolli e smottamenti delle rocce.

La grotta negli anni passati ha conosciuto la sua notorietà essendo diventata un interessante oggetto di studio per molti. Tra i nomi dei vari studiosi, spicca quello del Prof. Puglisi il quale sosteneva che questa grotta in tempi passati, precisamente nell'epoca neolitica, fosse addirittura stata un tempio dedicato al culto solare. Probabilmente l'attuale posizione della grotta del mago non corrisponde a quella d'origine a causa di numerosi bradisismi. Si ipotizza che in tempi remoti fosse situata vicino alla battigia. La grotta del mago fu anche denominata la grotta d'argento ...perchè sembra quasi che l'acqua all'interno di quella essa brilli di un'argentea fluorescenza.

C'è da dire che la grotta del mago è collegata ad un'altra leggenda.. quella della terra cava e del regno di Agartha. Per chi non ne avesse mai sentito parlare, secondo il mito della terra cava, sarebbe racchiuso all'interno della terra il regno di Agartha, raggiungibile attraverso alcuni portali d'accesso sparsi sul globo terrestre. Tra di essi viene fatto anche il nome del Monte Epomeo. Come ben narra la storia morfologica dell'isola d'Ischia, essa presenta nel suo sottosuolo un'innumerevole presenza di cunicoli e corridoi collegati tra loro.. e molti conducono proprio al monte Epomeo.

 

La grotta del Mago è legata a questa leggenda poiché si narra essere una delle entrate per il regno di Agartha. Purtroppo l'interno della galleria ormai è quasi del tutto impraticabile, ma si suppone che i suoi cunicoli interni conducano alle profondità del monte Epomeo. Avvolta nel mistero e nella leggenda ,la grotta del Mago ci parla ancora oggi del fascino di una Ischia da scoprire e conoscere, con un viaggio da un magico passato ad un presente tutto da esplorare.

Share on:

Richiesta informazione

Per inoltrare una richiesta di prenotazione, chiamateci al 3347389045. Oppure inoltre una email, compilando il seguente modulo e ti risponderemo entro 24 ore

Accetto informativa privacy

Social

Categorie

Articoli correlati

Le Perle di Ischia

Le 10 cose belle da fare a Ischia

19/03/2019
Le 10 cose belle da fare a Ischia Leggi
Le Perle di Ischia

L'Eremo di San Nicola

04/02/2016

Tra le meraviglie regalateci dal monte Epomeo, l' Eremo Di San Nicola ci fa da testimone di una lunga storia iniziata nel XV secolo. Da rifugio contro i saraceni, a monastero a locanda: in un luogo dalla profonda pace e dal panorama mozzafiato. 

Leggi
Le Perle di Ischia

Una Grotta Misteriosa

01/02/2016

Situata sul versante sud-orientale dell'isola, la grotta del mago si presenta maestosa agli occhi di chi vi naviga dinanzi ed avvolta da un'affascinante aura di leggende e storie che ci riportano indietro nel tempo. 

Leggi